◄ Torna a My-Personaltrainer.it

×

Ultima risposta del Forum

Oggi! Salve a tutti. Ho 49 anni, sono alto 1.73 e peso 69kg. Ad aprile scorso, su ispirazione presa dal libro di Tim Ferriss (4 hour for body) ho iniziato un programma di body building semplice, comprendente due allenamenti settimanali molto semplici: petto... Leggi tutto...

Attivita' sportiva post-infarto

Ho subito un modesto infarto del miocardio nel 2004 a 44 anni con occlusione di ramo periferico della coronaria discendente causa pressione alta da stress ( 150-220...!) .
Non e' stato necessario porre lo stent in quanto il ramo era di piccole dimensioni.
Assumo i seguenti farmaci : Alapril , Norvasc , Cardioaspirina, Inegy .
Avendo fatto in gioventu' attivita' sportiva agonistica intensa ( lancio del disco ) e in seguito altri sport non agonistici ( ciclo e MB) sono tornato in palestra di recente su consiglio medico, facendo solo cyclette.
L'obbiettivo e' di perdere peso ( adesso 103 x 1.86) e una forma fisica migliore.
FC indicata dopo esame di sforzo intorno a 120 , che seguo. A volte mi spingo a punte di max intorno a 135-140 per breve periodo ( 1 minuto). Complessivamente mi sento bene , molto meglio da quando ho ripreso attivita'.
Domande:
Vorrei sapere se e' pericoloso anche considerando che dopo 1 ora ( a volte 1.30 ) su cyclette Technogym l'IP arriva a 36-40 e il METS intorno a 8.5 .
Inoltre, ho in mente una impresa in altura in MB e vorrei conoscere i rischi che comportano la rarefazione di ossigeno e centri di Medicina Sportivi in Toscana che possono seguire questa mia situazione.

la situazione e molto complessa da come leggo , lei dovrebbe fare u po' di cilette , e basta prendere i formaci che le servano e fare una buona alimentazione giornaliera , si faccia seguire di un dietista per questo salve

Lavora a: Catanzaro

Salve,
Io vorrei chiederle delle cose se possibile:
Prima che avesse avuto l'infarto che tipo di alimentazione seguiva??
Nn le chiedo con precisione ma solo se poteva non sò tipo farmi una suddivisione approssimativa dei macroalimenti(%proteine,%carboidrati,%grassi).
La mia è semplice curiosità(sempre se non le crea disturbo).
Cmq penso che a gran parte dei suoi quesiti possa rispondere solo un cardiologo di un certo spessore(non sò se mi spiego...).
Saluti

gentile Ellevini mi permetto di risponderle e da studente di medicina le
consiglio di effettuare una visita da un
medico specialista in medicina dello sport.
il suo è un caso di pertinenza del "medico dello sport" che è in grado
di valutare lo stato di salute dei pazienti e in funzione di questo, mediante accurate indagini diagnostiche, saprà consigliarle quali attività sportive intraprendere, con che frequenza, intensità e rischi.
chieda informazioni al suo medico curante per prenotare una visita con
un medico specialista in Medicina dello Sport.
ricordo inoltre agli utenti che il Dietista non è un medico dunque non può prescrivere diete
ad un paziente senza senza che un medico approvi tale dieta.

Mi risulta un po' difficile fare una suddivisione esatta comunque...
dieta prettamente mediterranea con pasta ( solo a pranzo circa 80/100 gr) , pane 200 gr, carne in modica quantita', pesce, formaggio , salumi e verdure o legumi . Vino 500 cl e quotidianamente un grappino. Fino al 2004 (anno del fatto) il mio peso era di circa 88 kg , fumatore modesto di sigari ( prima sigarette 10/die ).
Avevo smesso qualsiasi attivita' sportiva nel 2001 e la PA si e' progressivamente alzata poi, per fattori esterni vedi stress elevatissimo con PA 150/220 , si e' verificato l'evento.
Sono propenso a indicare nello stress la causa scatenante, essendo stato donatore di sangue e con colestero sempre sotto i 200.
Spero di averla aiutata, se le occorrono altre notizie (non sose per uso professionale) mi contatti.

Messaggio originale inviato da Andry:
Salve,
Io vorrei chiederle delle cose se possibile:
Prima che avesse avuto l'infarto che tipo di alimentazione seguiva??
Nn le chiedo con precisione ma solo se poteva non sò tipo farmi una suddivisione approssimativa dei macroalimenti(%proteine,%carboidrati,%grassi).
La mia è semplice curiosità(sempre se non le crea disturbo).
Cmq penso che a gran parte dei suoi quesiti possa rispondere solo un cardiologo di un certo spessore(non sò se mi spiego...).
Saluti



Mi risulta un po' difficile fare una suddivisione esatta comunque...
dieta prettamente mediterranea con pasta ( solo a pranzo circa 80/100 gr) , pane 200 gr, carne in modica quantita', pesce, formaggio , salumi e verdure o legumi . Vino 500 cl e quotidianamente un grappino. Fino al 2004 (anno del fatto) il mio peso era di circa 88 kg , fumatore modesto di sigari ( prima sigarette 10/die ).
Avevo smesso qualsiasi attivita' sportiva nel 2001 e la PA si e' progressivamente alzata poi, per fattori esterni vedi Stress elevatissimo con PA 150/220 , si e' verificato l'evento.
Sono propenso a indicare nello Stress la causa scatenante, essendo stato donatore di sangue e con colestero sempre sotto i 200.
Spero di averla aiutata, se le occorrono altre notizie (non sose per uso professionale) mi contatti.

Tags: stress farmaci sport palestra medico cyclette peso

Cerca i tag all'interno di My-PersonaTrainer.it: Forma fisica Infarto Ossigeno palestra Perdere peso peso Pressione alta Stress

Mappa dei professionisti

Valori nutrizionali

Calorie: 11 Kcal | Carboidrati: 2.3 g | Proteine: 0.6 g | Grassi: 0 g

Limone

Attività utenti

Utenti